18/01/17

[We talk about...us!]
Gli amplificatori friggono, le lattine si rovesciano, i corpi sudano: alcune news dal quartiere generale.
[Sarta] "Ehilà! E' da un po' che non facciamo il punto della situazione: il nuovo anno porta con sé tante novità e i buoni frutti di una lunga stagione creativa. Il vostro pluriamatissimo collettivo Kalashnikov si appresta a tirare le fila di molti progetti dei quali non abbiamo mai parlato sulle pagine del blog, un po' perché – come sottolineato qualche tempo fa – i social oramai assorbono tutto, un po' perché siamo sempre impegnati nel “qui ed ora” delle nostre attività. D'altronde, il futuro è adesso!
Le novità sono tante, le cose cambiano ma noi restiamo più o meno sempre gli/le stessi/e, come canterebbero i Kina. La prima cosa della quale avremmo dovuto parlarvi è che, da qualche tempo, è on-air il nuovo scintillante sito del Kalashnikov collective, curato da Valeria: troverete molte cose, con una veste grafica tutta nuova, e alcune simpatiche novità, come la mappa dei concerti. Per consigli, pacche sulle spalle o pernacchie...naturalmente scriveteci! L'altra cosa è che, come molti di voi ormai sanno, Loky da un anno a questa parte ha lasciato il collettivo (lo ricorderemo sempre così) e abbiamo un nuovo caliente personaggio dietro i tamburi...signore e signori, ecco a voi, direttamente dal Brasile...Max Rodrigues! Max è ovviamente matto da legare, ma noi siamo contro la psichiatria, pertanto la cosa ci fa solo piacere. Evviva Max! Abbiamo scritto un simpatico post su fb all'epoca della nostra prima trasferta con lui, potete leggerlo qui.

Dal punto di vista creativo, invece, tante succose novità: a breve si concluderà, con la messa in onda del terzo ed ultimo atto, il “radiodramma” intitolato “Strani soldati senza bandiera” liberamente ispirato ai racconti partigiani del regista/scrittore Giulio Questi, scomparso qualche anno fa. Si tratta di una collaborazione nata da un'idea delle amiche e degli amici di Radiocane, per i quali il vostro prode collettivo si è occupato di scrivere, arrangiare e comporre tutta la colonna sonora, nonché di recitare alcune parti assieme ad altri e (ben) più preparati colleghi. Ci piacerebbe prima o poi uscire con un disco dedicato a questa cosa, scriveremo certamente qualcosa di più specifico a riguardo.

Non sarà sfuggita invece la nostra collaborazione con Radio Onda d'Urto, con la trasmissione “La casa del disastro”, anche perché ve ne diamo un resoconto settimanale proprio su queste pagine (virtuali) del blog: una puntata ogni giovedì dalle 20 alle 21 dedicata alla cultura punk e alla musica inaudita. Siete tutte e tutti invitati a farvi sentire per partecipare: ci piacerebbe scattare una fotografia sonora di gruppo di questa grande cosa che si chiama punk tramite interviste e approfondimenti tematici. Avete tempo fino a fine maggio...fate presto! Il mezzo radiofonico, come vedete, ci si addice! O no?


Stiamo inoltre stampando una serie di simpatiche spillette dedicate agli artwork dei nostri dischi: merchandising diy in edizione limitata per alimentare il nostro/vostro feticismo!

Passando a cose più serie, ci siamo generosamente impegnate e impegnati, assieme ad altri amici e sodali, a portare all'ordine del giorno una spinosa vicenda accaduta diversi anni fa. L'intento è, come sempre, di contribuire a rendere migliori gli spazi occupati e autogestiti in cui da anni viviamo/suoniamo e dentro i quali sperimentiamo traiettorie esistenziali meravigliose ed emozionanti. E' stato già scritto molto a riguardo, detto ancor di più: abbiamo avuto molti incontri e altri ne avremo ancora, per chiarire i nostri intenti e mettere in pratica valori come la solidarietà, l'antisessismo e l'antifascismo. Speriamo che la cosa serva, come abbiamo sempre detto, a far sì che certe brutte vicende non si ripetano o, se proprio dovessero riaccadere, vengano gestite meglio con prese di posizione chiare sin da subito.



Infine, last but not the least, uscirà ai primi di marzo il nostro nuovo, mirabolante, disco! Si tratterà di un album breve, sei canzoni, intitolato semplicemente “Romantic punk”. Un vinile dodici pollici, rosso trasparente, con artwork e libretto a colori, che speriamo solleticherà i padiglioni auricolari, gli occhi e la testa di voi luridi punx. Cercheremo di farne anche una versione cd, con qualche sorpresa in più, ma stiamo raschiando il fondo del barile delle nostre (prosperissime, ovvio) finanze e non so se riusciremo a farla uscire assieme al vinile (che poverata). Per inciso, sarà il primo disco cantato interamente dalla prode Valeria: si apprezzano commenti positivi, mi raccomando..."

13/01/17

[We talk about...radioshow!] 
LA CASA DEL DISASTRO !
[Sarta] "Dopo la pausa natalizia, rieccoci on-air con una nuova spumeggiante puntata de La Casa del Disastro! Per iniziare bene l'anno nuovo questa volta abbiamo nientepopòdimenochè un ospite internazionale: l'amico Giz Medium da Marsiglia. Chi è costui? Si tratta di un traveller, un un vagabondo, un simpatico outsider che gira il mondo degli squat e dei circoli anarchici con la sua chitarrina, offrendo le sue canzoni in cambio di ospitalità. E per l'occasione, Giz ci ha suonato un breve concerto, solo per voi luridi punx che ascoltate il nostro merdaviglioso programma radio! A seguire gli abbiamo rivolto alcune domande sui suoi tour, sui posti più strani dove si è trovato a suonare, oppure sulle cose più assurde che gli sono capitate. Ecco, a questo proposito, credo che Giz sia l'unica persona che conosco al mondo - come ci dice nell'intervista lasciandoci allibiti - ad aver fatto un concerto nel mare. No, non in riva al mare, intendo proprio NEL mare...con le gambe a mollo e la chitarra a tracolla! Beh, non chiedevi il perché di stramberie come questa, sapete che amiamo queste cose! Ad ogni modo, gli è andata bene che non c'erano le onde grosse, ehm...quello che vuol dire sperimentare nuove situazioni!"

23/12/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !
[Sarta] "La dodicesima puntata de La Casa del Disastro è un appuntamento particolare: prendiamoci una pausa dalle interviste degli scorsi appuntamenti e tuffiamoci in uno specialone tutto dedicato a nientepopodimenochè...al punk in Ohio! Il nostro prode Giacomo di Occult Punk Gang ci introduce nei segreti più reconditi della scena punk estrema della depressa "Rust Belt", dove essere disadattati è la norma e tutti mangiano cibi conditi con montagne di cheddar. Tra sound sgangherati ma fighissimi, concerti-rissa, caramelle appiccicose, rapimenti degli alieni e divani volanti, abbiamo scoperto che ci sono un sacco di cose interessanti da sapere sulla scena di Cleveland e dintorni, dove le persone hanno un modo di concepire il punk pericolosamente vicino al teppismo, pieno di non-sense e di passione per gli oggetti contundenti lanciati contro il pubblico. Curiosi? Ascoltatevi la puntata!"

16/12/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !
[Sarta] "Per l'undicesima puntata de La Casa del Disastro siamo andati in trasferta al Cox18 e, con l'occasione di un loro concerto, abbiamo intervistato i roboanti Kontatto, crusters dalla Bolognina. Chi non conosce i Kontatto? In giro da un sacco di tempo, hanno macinato chilometri in Italia, Europa e America sparando a tutto volume il loro d-beat a rotta di collo. Si è parlato allegramente di disastri d'esordio, disastri on the road, disastri made in Usa. Tra furti ben riusciti, furti malriusciti, inni contro la competizione tra i punx e altre varie mirabolanti avventure, i Kontatto hanno dato prova di spingere anche a parole! Buon ascolto! 

09/12/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !
Per la decima puntata de "La Casa del Disastro", il nostro radioshow su Radio Onda d'Urto, ospiti d'eccezione: i Brigade Bardot! Abbiamo già parlato di loro durante il report di un simpatico concertino al csoa T28 di Milano, ma questa volta i cantori dello sgocciolio del millennio sono senza freni e parlano veramente di tutto: centri sociali e iconoclastia, g-noise e i maestri, superamento del copyright ed espropri proletari artistici. "Vedi, amore, non è questione di emozioni, la notte mi sanguina il naso perché sogno insurrezioni, sogno masse agitate, fate ubriache, ballerine in punta di piedi sulle barricate e poi pietre scagliate su camionette incendiate". E poi, alla fine della puntata, ci regalano un live on the radio bello slabbrato come piace a noi...Buon ascolto!

02/12/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !

[Sarta] "Ed ecco a voi...le Queens of Chaos! A questa giro del nostro radioshow "la Casa del Disastro" su Radio Onda d'Urto, tra birre e bottiglie di gin, abbiamo intervistato il collettivo al femminile più in voga di Milano! Tanti i temi trattati: concertini e concertoni, stage diving fail, buoni sentimenti, sessismo e pogo macho tra scoperta del punk, download con modem a 56k e fanzine che si vorrebbero fare ma che non si faranno mai. Buon ascolto!"

>>> Ascolta il podcast della 9° puntata de "La Casa del Disastro"

25/11/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !
[Sarta] "Per l'ottava puntata de "La Casa del Disastro" tocca a due ospiti d'eccezione prendere parola: Jerry "JetFour" e Frisko, ovvero due vecchi punk che ne hanno viste davvero di tutti i colori, in vent'anni eppiù di girovagare per l'Italietta più disagiata e autogestita. Si parlerà degli anni '90 a Milano, tra posse, ragamuffin e le poche occupazioni veramente punk che (r)esistevano. Degli albori della scena friulana, tra castelli autogestiti sulle terre di confine e la scoperta del diy. Ed infine di urgenze esistenziali. Temi scottanti! Ricordiamo che chiunque volesse scriverci per la Casa del Disastro - che nel frattempo sta andando molto bene! - dandoci consigli, suggerimenti, aneddoti, cose, insulti, elogi...beh, commentate pure qui sotto oppure sapete dove trovarci!"

>>> Ascolta il podcast della 8° puntata de "La Casa del Disastro"

18/11/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !
[Sarta] "Questo giro per il nostro radioshow abbiamo ospitato la new sensation della scena punk milanese: le Kalypso! Ma se vi aspettate della musica caraibica, come il loro nome farebbe pensare, lasciate perdere: le quattro donzelle - pensate un po' - sono punk e suonano punk! Si è parlato di hardcore gabber, povertà e autoproduzione di pantaloni, generazioni a confronto, disastri sonori e disastri in tour e, naturalmente, di musica. Aspettando il loro primo disco ufficiale, possiamo ascoltare l'intervista qui sotto...Non sarai mai sola!"


11/11/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !
[Sarta] "Per la sesta puntata del nostro programma radio sulle frequenze di Radio Onda d'Urto (98 fm oppure in streaming) abbiamo invitato in studio Cosimo e Roberto, due veri e propri paladini del punk, gente molto attiva nell'organizzazione di concerti qui tra Milano e dintorni. Maestri di sbattimento, nonché nostri amici, con loro abbiamo parlato di concerti bomba, disastri sonori e organizzativi, di tour nei paesi baschi con serate a zero paganti, della scena punk calabrese e dei nuovi mirabolanti orizzonti che ci aspettano da qui al futuro siderale. Che dire? Buon ascolto!"


05/11/16

[We talk about...radioshow!]
LA CASA DEL DISASTRO !
[Stiopa] "In questa putata della casa del disastro vogliamo farvi ascoltare un po’ di punk inglese, ma ovviamente... niente di classico! Andremo piuttosto a zig zag tra le ovvietà, per scovare qualcosa di poco conosciuto, che se ne sta nascosto negli angoli bui di questo archivio musicale. Appunti, insomma, di una storia marginale del punk inglese degli anni '80!"


[Sarta] "Lo sapevate che suonare male consente di fare musica originale? E che il punk non è solo un attacco di chitarre sferraglianti a tutta velocità ma anche un'atmosfera di urgenza e angoscia? Oppure ancora che esistono dischi punk ispirati allo scrittore H.P. Lovecraft? Beh, allora ciucciatevi la puntata!"